Vetrine primavera estate 2017 ecco cosa abbiamo visto

E’ tempo di bianco.

Illumina, accende e contrasta i toni vitaminici e bronze tipici della stagione calda: è il bianco, la nuance must dell’estate.

Tornato ancora una volta protagonista, questo colore è molto più di una semplice tinta neutra.

Il bianco si declina, infatti, in numerose sfumature: da quelle del panna, dell’avorio e del latte, tipicamente chic e bon ton, a quelle del bianco sporco, di matrice urbana e cosmopolita, fino alle tinte del bianco ottico e del ghiaccio che richiamano scenari contemporanei e che celebrano la purezza e l’essenzialità dello stile e delle forme.

Qualsiasi sia la sua espressione, il bianco è senza dubbio il colore in assoluto più catching e più visibile, perché rappresenta la sintesi della luce e della brillantezza.

Esperti Visual Merchandiser: è tempo di lasciarsi sedurre dal total white.

Ecco qualche consiglio per sfruttare il potere del bianco candido come strumento di seduzione commerciale e rendere magnetico il visual display del vostro punto vendita.

1. Tessuti, arredo e illuminazione

bianco-contrasto3

I punti vendita dalla personalità classica e romantica, possono declinare il bianco su texture piene, naturali e corpose: il cotone, il lino per i tessuti dei capi da esporre, il legno rovere sbiancato per gli elementi d’arredo parte del visual display.

I retail dal concept contemporaneo e minimal, possono capitalizzare sul portato futuristico del bianco: scegliete il total white per i tessuti tecnici, lucidi o mat, per i capi da avere in campionario, e abbinateli ad arredi e allestimenti chiarissimi dalle superfici in resina, laccate o opache, come il setoso e ormai popolare corian.

Anche l’illuminazione, bianca, è un grande trend di stagione: creare in vetrina giochi di luce con corpi illuminanti molto chiari, può esaltare ancora di più le tinte ghiaccio dei capi esposti e sagomare gli allestimenti.

 

2. Unico protagonista

bianco-contrasto2

Bianco è sinonimo di semplicità, pulizia, raffinatezza.

Un colore in grado di comunicare efficacemente un messaggio e di trasferire la personalità del punto vendita.

Se volete catturare l’attenzione dei passanti con la vostra essenzialità, scegliete un layout vetrina all’insegna del minimalismo e del bianco.

Questo colore, declinato sul capo di punta della stagione, consente di rendere pulito e attention getting il visual display: un abito total white al centro della vetrina, un accessorio, magari con tonalità a contrasto, e un allestimento essenziale e di design sono tutto quello che serve per risultare impattanti agli occhi della clientela.

Perché nell’epoca dell’abbondanza di stimoli, less is always more.

3. I contrasti cromatici vincenti

bianco-contrasto1

Foto – igertrendy – dmclicking – dior

Come giocare con le sfumature emotive del bianco? Abbinandolo con colori a contrasto.

Ogni match, una suggestione.

Per atmosfere glamour ed eleganti, abbinate il bianco con il blu (per veri trend setter, scegliete la sua sfumatura lapis).

Vetrina classica e bon ton? Sposate il bianco con i toni del cuoio e del corda, per trasferire raffinatezza.

Il bianco è anche sinonimo di preziosità e ricercatezza, specie quando accostato con elementi metallici: perfetti per l’estate gli abbinamenti tra bianco e silver, oro o bronzo.

Per richiami esotici e frizzanti, accostante il bianco, meglio se ottico, con tinte fluo: come il giallo limone o il rosso Flame (altra tonalità chiave della stagione primavera estate 2017).

Non dimenticate, infine, il connubio classico tra il bianco e il nero: anche per la stagione primavera estate 2017, portare in vetrina il duo black & white significa esprimere una personalità di marca distintiva e ultra chic.