Vetrine primavera estate 2017 ecco cosa abbiamo visto

Un’esplosione floreale.

Puntuali come ogni anno, anche in questa caldissima primavera estate 2017 le vetrine dei principali brand di moda sono fiorite. Nel vero senso della parola: il trend più romantico della stagione, in fatto di Visual Merchandising è il ritorno del motivo floreale.

Una vera e propria invasione di ricami floreali arricchisce i visual display e l’offerta dei marchi leader del panorama del fashion: sotto forma di stampa, di ricamo, di decoro o d’illustrazione, i fiori sono ancora una volta protagonisti delle tendenze moda. Scopriamo insieme come cavalcare questa corrente di stile, e rendere la propria vetrina up-to date!

1. Fiorisce la bella stagione sugli abiti maxi

fiore fendi

Foto – fendi – igertrendy – larinascente

Partiamo dalla scelta dei prodotti da proporre in negozio e da esporre in vetrina: chi desidera un punto vendita in linea con le tendenze più cool del momento, non può non inserire in campionario almeno un capo dal ricamo floreale.

Meglio se valorizzato in vetrina, per catturare lo sguardo dei clienti alla ricerca dei pezzi must have di stagione.

Il ricamo floreale si sposa con tutti i capi di abbigliamento: dalle t-shirt, alle camicette in seta, fino ad arrivare a sdrammatizzare anche le giacche con taglio più maschile.

Non mancano i ricami floreali protagonisti di accessori, in pelle, tessuto o seta (articolo cool di stagione tra gli accessori contagiati dal flower power, il foulard sottile da annodare in testa, per raccogliere i capelli e scoprire il viso).

Il capo per eccellenza, in grado di valorizzare la stampa floreale, però, è senza dubbio il maxi abito: lungo, gitano, romantico e attention getting, esporre in vetrina un long dress completamente fiorito, è garanzia di magnetismo.

2. Romantici fiori sui capelli dei manichini

fiori zara

Comunicare attraverso la vetrina significa anche scegliere i manichini dal design più affine al proprio brand e impreziosirli con i giusti dettagli e make-up. Per un’immagine curata e iper-sensuale dei manichini, questa primavera estate 2017 raccoglietene i capelli con accessori floreali.

Singoli boccioli, dal mood latino, foulard fiorati annodati sul capo – in stile anni ‘50 – oppure intere coroncine boho chic: ogni trend, una suggestione, sempre contemporanea e seducente.

Per differenziare i manichini dalla concorrenza, insomma, basta un fiore: un piccolo tocco unconventional, in grado però di farsi notare e di dare carattere e stile all’intera vetrina.

3. Fiori come elementi d’arredo del visual display

fiore

Utilizzando i fiori, applicati su vetrofanie, props in cartone o oggetti di design, infatti, è possibile mettere in scena ambientazioni suggestive e immersive.

A seconda della tonalità cromatica selezionata e dello stile floreale, i mondi da riprodurre possono essere i più diversi.

Dal romantico e chic, con grandi fiori bianchi su fondi rossi, a contrasto, ad atmosfere mediterranee con ricami floreali carmini e verdi, su fondi neri.

Chi vuole trasferire un’immagine glamour e contemporanea, poi, può giocare con allestimenti floreali nelle cromie del blu e del bianco, che unite trasmettono eleganza e stile.

Super femminili, invece, le vetrine fiorite con bouquet nei toni del rosa e del fucsia: toni profondi in grado di creare scenari onirici.

4. Ricami floreali sulla carta da parati in vetrina

fiori

Foto – thedisplayer – ladoublej – igertrendy

Per un effetto totalizzante, perché non scegliere di incorniciare l’intera vetrina con ricami floreali?

Come farlo?

Rivestendo il perimetro interno del visual display di carta da parati a fiori.

Con un budget contenuto e un tocco di fantasia, potrete dare vita a setting sempre diversi.

Romantici o sensuali, esotici o mediterranei, vintage o pop: i fiori, su carta da parati, sono decorazioni versatili e mai scontate!