“Buon Natale Harrods”: firmato D&G

Sono l’icona della moda all’italiana, il simbolo nel mondo della Dolce Vita e del buon gusto mediterraneo.

Questo Natale Dolce e Gabbana sbarcano a Londra, protagonisti delle vetrine più in vista della città: quelle di Harrods.

I grandi magazzini di lusso più celebri del mondo – quelli che celebrano il Natale in grande stile – si lasceranno vestire, dal 2 novembre al 28 dicembre, dall’estro del brand D&G.

La scenografia pensata dal marchio Made in Italy è davvero sorprendente: nelle 23 vetrine la griffe di alta moda ha messo in scena un vero e proprio Natale all’italiana, reso vivo da atmosfere teatrali, da ambientazioni popolari e da marionette che ricordano l’arte nazionale e fanno il verso ai pupi siciliani.

Tra i pupi, non è difficile riconoscere due protagonisti d’eccezione: Stefano Gabbana e Domenico Dolce si affacciano in vetrina sotto le vesti di due marionette dalla gestualità invitante per incuriosire, salutare ed accogliere i passanti.

Ogni layout, una scena da sogno.

In una vetrina il clima è di festa, all’insegna della celebrazione del Natale: il window display esplode di chiarori e riflessi metallici, riproducendo un club disco dal mood anni ’80. Disco ball, tende rosse scintillanti, palcoscenico luminoso e insegne al neon creano un’atmosfera teatrale ed eccitante.

vetrina DeG_1

Foto – Dolce&Gabbana

Pochi metri più avanti, la scena cambia: i pupi Dolce e Gabbana sono mastri orologiai, alle prese con la riparazione di alcuni articoli d’antiquariato.

mercato DeG_3

Foto – Dolce&Gabbana

E ancora, le simpatiche marionette disegnate sui tratti dei due stilisti si trasformano in due pasticceri all’opera in un laboratorio di squisitezze siciliane: tutt’intorno le quinte sono decorate con folklore e aria pittoresca.

Immersi nel rosa i pupi Stefano e Domenico lavorano all’interno di un salone di bellezza vista Duomo, pochi passi accanto diventano ceramisti, mentre in un’altra vetrina, come in un film anni ’30, mettono in scena una tipica situazione di antica sartoria, intenti a cucire finissimi abiti su misura, indossati da manichini dall’aspetto vintage.

Uno storytelling sottile e inspiring, che narra la grande tradizione manifatturiera del brand e che omaggia, con stile onirico, il profondo legame con la terra siciliana.

mercato DeGLa storia del Natale all’italiana continua anche all’interno con allestimenti degli spazi firmati ancora una volta D&G: la Food Hall al primo piano è diventata un mercato siciliano, dove è possibile acquistare prodotti alimentari – tra cui una pasta firmata dai due stilisti. Al quarto piano, invece, è stata ricostruita una tipica piazza mediterranea, tra bancarelle chiassose, luminarie colorate e suggestivi archi che incorniciano un’immagine brulicante.

D&G, vestendo le vetrine di Harrods e arredando le aree dello store, non solo ha sfoggiato eccezionale creatività e spirito visionario, ma ha saputo raccontare una storia delicata, fatta di memorie, di rispetto delle tradizioni e di suggestioni.

Perché la magia del Natale all’italiana scaldi un po’ la freddissima Londra.